Reilla
Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane DOCG
2008

Un guerriero longobardo, fedele al re Cuniperto, recandosi dalle terre d’Abruzzo presso il monastero di San Vincenzo dall’Abate Epifanio, cadde da cavallo in una vallata dell’ager-Adrianus. Ferito, rimase per alcuni giorni nascosto in un anfratto, curandosi con le acque e i fanghi di un rigagnolo proveniente dalle sorgenti dei calanchi di Atri. Guarito, ritenne quelle acque taumaturgiche e chiamò il rigagnolo “Res Illa” in latino, “quella cosa” che lo aveva curato. La leggenda è giunta a noi tramandata nei secoli e il rigagnolo ancora oggi porta il nome Reilla. Qui i nostri filari, di alba in alba, ascoltano l’armonioso scorrere delle acque e maturano il Montepulciano di Reilla.

 




Sentori



Note di Degustazione

Rosso rubino cupo con riflessi violacei tendenti al granata. Al naso si presenta: intenso con sentori di frutta rossa matura, prugna, frutti di bosco ,marasca, con evoluzione verso sentori speziati, aromi di liquirizia, cannella, tabacco. Al gusto presenta tannini ben strutturati ed equilibrati,morbido non invadente con importante alcolicità , nel complesso armonico.



Riconoscimenti



Recensioni